Simboli portafortuna per un matrimonio in Giappone

by | 5 Nov 2018 | simboli, tradizioni, wedding planner | 0 comments

Stai pensando di sposarti in Giappone? Complimenti! Hai scelto un matrimonio pieno di poesia e di antiche tradizioni, in una terra bellissima che non manca mai di sorprendere chi la visita.

Una delle usanze più affascinanti è quella di utilizzare dei simboli beneaugurali durante il matrimonio. Questi vengono per esempio ricamati sugli abiti da sposa giapponesi, oppure vengono usate delle stoffe stampate con questi motivi, o ancora vengono dipinti sugli accessori.

Sono molto diversi dai nostri simboli. Potresti avere difficoltà a concepirne il senso, perché appartengono ad una cultura totalmente diversa dalla nostra. In realtà un po’ tutto il matrimonio giapponese è differente dal nostro. Quindi se sogni un matrimonio in Giappone è comprensibile un po’ d’ansia unita alla curiosità. Certamente vuoi saperne di più sulle tradizioni nuziali di questo meraviglioso paese. E sono anche certa che non vuoi sbagliare o fare strafalcioni imbarazzanti in occasione del tuo grande giorno.

La mia missione però è aiutare le future spose italiane che desiderano festeggiare le loro nozze in Giappone a vivere quest’esperienza con entusiasmo e consapevolezza. Ad evitare le fonti d’ansia e il pericolo di essere lost in translation. Ecco quindi che ho scritto per te questo articolo, dedicato proprio ai simboli portafortuna per il matrimonio in Giappone.

Simboli portafortuna per un matrimonio in Giappone

Ecco una carrellata dei simboli principali.

L’albero di pino – Shō (松)

Stoffa da kimono decorata con alberi di pino

Questa è l’usanza più vicina alla nostra cultura. Come sai gli alberi di pino sono dei sempreverdi. Infatti si usano spesso nelle decorazioni natalizie occidentali, che rappresentano la rinascita. Il pino non muore con l’arrivo dell’inverno, quindi è un simbolo molto bello. Rappresenta la longevità e l’augurio di lunga vita.

Possiamo associare a questo simbolo anche un secondo augurio, quello di rimanere forti e “vivi” anche nei periodi di difficoltà.

Il bambù – Chiku (竹)

stoffa con bambu per furoshikiMa il simbolo principale per rappresentare la forza è l’albero di bambù. Questo albero ha delle importanti caratteristiche naturali. Cresce alto, dritto, forte e flessibile. Difficile da spezzare. Un po’, come diremmo noi occidentali, “mi piego ma non mi spezzo”. Quindi per i giapponesi è l’augurio che la fortuna della famiglia continui anche nei periodi difficili.

È un albero molto usato nell’artigianato, per esempio per i mobili e gli accessori casalinghi, quindi rimanda anche alla solidità dei legami familiari.

Il susino – Bai (梅)

stoffa giapponese ume susinoSempre parlando di alberi, il susino è il primo a fiorire in primavera. Il significato è un po’ simile a quello del nostro bucaneve. Rappresenta la vitalità, il rinnovamento e la nuova vita. Quindi è un simbolo molto usato per i matrimoni.

Si augura agli sposi che la loro nuova vita insieme nasca sotto i migliori auspici. E anche che possano essere benedetti da nuove vite.

Shō-chiku-bai (松竹梅)

sho chiku baiDa quello che ti ho raccontato, non ti stupirà sapere che l’unione di questi tre elementi rappresenta un potente simbolo portafortuna. Sono tre alberi che superano l’inverno e le intemperie senza danni, quindi la loro unione è ancora più forte. Puoi trovare i tre elementi raffigurati insieme nelle stoffe e nelle decorazioni. Oppure puoi vedere queste tre essenze floreali mescolate nelle composizioni che danno il benvenuto al nuovo anno e che si regalano in segno di buona fortuna.

La gru – Tzuru  (鶴)

stoffa kimono gruUn grande uccello bianco, con una chiazza rossa sulla testa e lunghe zampe nere. La gru è uno dei simboli portafortuna per eccellenza per un matrimonio in Giappone. Per i giapponesi è il simbolo della longevità e della salute. Secondo una leggenda chi realizza nella vita mille gru con gli origami vivrà a lungo e realizzerà i suoi desideri.

Spesso si regala alle spose o ai nuovi nati un senbazuru (千羽鶴). Una composizione di mille gru fatte ad origami e legate tra loro.  È un augurio di buona vita e buona fortuna. Inoltre si dice che le gru scelgano un compagno/compagna per la vita, quindi è un simbolo molto appropriato per chi vuole sposarsi in Giappone.

La tartaruga – Kame (亀)

stoffa tartarughe kameProprio come la gru, anche la tartaruga è un simbolo di longevità e stabilità. Due caratteristiche che ci si augura il matrimonio avrà. Sono entrambi simboli di origine cinese, che poi i giapponesi hanno introdotto nella loro cultura. Si dice che la gru viva 1000 anni e la tartaruga 10000. Piuttosto improbabile, ma chi mai oserebbe contraddire questa leggenda?

Forse a te può sembrare un disegno più adatto ai bambini, ma la tartaruga è un simbolo antico, di buon auspicio per un lungo e sereno matrimonio.

Tzuru-kame (鶴亀)

tsurukame stoffa kimonoE per la stessa logica di prima, anche l’unione  di questi due elementi è un potente simbolo. Oltre a tessuti e decorazioni con la gru e la tartaruga si possono trovare anche tutti e cinque i simboli insieme: pino, bambù, susino, gru e tartaruga. Il talismano per eccellenza contro le negatività, la summa del buon auspicio.

È probabile che il tuo kimono per il tuo matrimonio in Giappone contenga un mix di questi simboli.

Sposarsi in Giappone, non è una questione di fortuna

Ora sai tutto quello che può servirti per interpretare i principali motivi decorativi di buon auspicio per un matrimonio in Giappone.

Le tue nozze nel paese del Sol Levante saranno sicuramente benedette da una grande dose di fortuna. Evviva!

Per sposarsi in Giappone, però, la fortuna non è sufficiente. Occorre sapersi muovere tra differenti usanze, tradizioni e obblighi. Conoscere il galateo locale per non fare figuracce. Studiare a fondo le opzioni riservate agli stranieri, per non arrivare lì e trovarsi tagliati fuori. Destreggiarsi in una burocrazia che a volte è più complessa di quella italiana.

Come fare, se non vuoi rischiare di mandare a monte il tuo matrimonio in Giappone?

Io e il team di Matrimonio in Giappone siamo qui per aiutarti. Grazie al ponte che abbiamo creato, unendo professionisti italiani, giapponesi e internazionali, siamo in grado di guidarti passo passo in tutte le fasi dell’organizzazione. Ti forniremo inoltre assistenza in italiano, per superare le barriere linguistiche e non fare errori che potrebbero rovinare questa esperienza.

Per iniziare puoi guardare qui i pacchetti già pronti che abbiamo ideato per te.

E se non trovi quello che fa per te, contattaci, lo creeremo su misura in base alle tue necessità e ai tuoi desideri.

Mata ne! またね

Claudia-chan